18 Apr 2021

Trasferire denaro tra coniugi, figli e nipoti, donazione gratuita o tasse da pagare?

Sono molteplici i casi della vita con cui ognuno di noi prima o poi si trova ad aver a che fare. Un bonifico sul conto di nostro figlio/a per acquistare una casa oppure lo stesso bonifico effettuato direttamente al venditore. Il versamento periodico su un conto corrente di un nostro nipote per finanziargli gli studi oppure un viaggio. Queste operazioni sono esentasse oppure no? Fino a quale importo? E se fossero finanziate da un estraneo?

 

In qualsiasi caso è un atto di liberalità senza un atto scritto. Anche se alcune sentenze si sono pronunciate a favore dell’applicazione dell’imposta di donazione, vi sono alcuni punti fermi tra i trasferimenti di denaro tra familiari.

 

Le franchigie, ovvero l’importo in cui non scatta la tassazione

  • donazione tra coniugi e parenti in linea diretta, 1 milione di euro;
  • donazione tra fratelli e sorelle, 100.000 euro;
  • donazione a favore di persona con handicap grave 1,5 milioni di euro.

Le donazioni non tassabili

  • donazioni di modico valore come un piccolo bonifico;
  • le spese di mantenimento, educazione, malattia che risultino congrue alle necessità del ricevente così come alla situazione economica del donante;
  • alla liberalità in ordine ai servizi resi e in conformità all’uso;
  • alla liberalità di pagare il prezzo di un contratto del donatario soggetto ad imposta di registro, come ad esempio il costo della casa comprata al figlio.

Negli ultimi 30 anni, tra abolizione e ripristino dell’imposta di donazione, vi sono state molteplici interpretazioni e regolamenti non sempre univoci, fino a d arrivare all’attuale franchigia di 1 milione di euro e aliquota marginale dell’8%, mentre in alcuni casi nelle donazioni indirette si fa ancora riferimento alla vecchia franchigia di 350 milioni di lire e un’aliquota marginale del 7%.

 

Il problema delle donazioni indirette è restato in ombra fino alla voluntary disclosure del 2015 e alla determinazione della Cassazione in merito ad un paio di casi specifici:

  • applicazione dell’imposta di donazione a un bonifico di 12 milioni di euro dalla moglie al marito (ordinanza n.27665 del 7 ottobre 2020);
  • non applicazione dell’imposta di donazione a un bonifico di 75.000 euro effettuato a favore di persona non legata da legame di parentela da un donante residente in svizzera su un conto svizzero (sentenza n.8175 del 24 marzo 2021).

In conclusione ancora molti dubbi sulla liberalità di donazione tra soggetti estranei e in ogni caso vale sempre la pena chiedere in anticipo il parere di un esperto.

Ultimi articoli finanziari

Portafogli modello Travagli Financial, risultati 2020

Cosa sono i portafogli modello? I portafogli modello sono costituiti da un paniere di titoli, Etf e fondi differenziati per Leggi tutto

Investimenti alternativi: quali rischi e quali opportunità

Un mercato interessante per le banche. Mi capita sempre più spesso di leggere sulla stampa specializzata che le nuove opportunità Leggi tutto

Di chi sono i soldi su un conto corrente cointestato?

La risposta può sembrare scontata e per molti anni l’orientamento prevalente della giurisprudenza ha ritenuto che la giacenza sia di Leggi tutto

Certificati di investimento, per amore dei clienti o degli intermediari?

Oltre 3,5 miliardi di euro è la cifra dei certificati intermediati nel 2020 dalle reti di vendita di prodotti finanziari. Leggi tutto

etf cosa ne pensano i gestori europei
ETF, cosa ne pensano i gestori europei delle principali società di asset management?

“We are not worried at all”   E’ sostanzialmente unanime la risposta che hanno dato i gestori europei alla domanda Leggi tutto

Fineco chiude i conti con giacenze superiori a 100k, tanto rumore per nulla

Tanto rumore per nulla. Questa è la mia impressione dopo la decisione di Fineco di chiudere i conti correnti che Leggi tutto

inverse correlation
Gli investitori retail e il gioco della patata bollente

Ma che fine hanno fatto gli investitori retail? Non se ne parla più. Sono stati delle meteore del mercato azionario Leggi tutto

L’educazione finanziaria degli italiani migliora ma con qualche ombra

L’indagine condotta da Banca d’Italia nell’ultimo triennio ha evidenziato una crescita dell’educazione finanziaria degli italiani. Quattro le principali categorie di Leggi tutto

20 anni di mercati finanziari, rendimenti e volatilità dal 2001 al 2020

La tabella rappresenta come sono andati 14 mercati anno per anno per 20 anni consecutivi, come si può vedere ogni Leggi tutto

Contattaci

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Privacy Policy

INVESTIMENTO MINIMO RICHIESTO € 250.000

INVESTIMENTO MINIMO RICHIESTO € 250.000