26 Dic 2020

L’importanza della proposta del NASDAQ sulle diversità di genere e minoranze per le aziende quotate

Il Nasdaq ha presentato una proposta per la diversità di genere che prevede che le società quotate debbano avere in ogni consiglio di amministrazione almeno una donna e un rappresentante della LGBTQ. Le aziende che non aderiranno alle nuove linee guida non saranno cancellate dal listino ma dovranno spiegare perché non hanno aderito. Ecco perché tutto ciò potrebbe avere un impatto enorme sulle oltre 3000 società quotate.

In molti hanno sostenuto a Wall Street ma non solo in America che troppo poco si è fatto rispetto agli investimenti sulla giustizia razziale e parità di genere soprattutto dopo l’uccisione di George Floyd e Breonna Taylor. Il sistema deve essere orientato sempre di più alle Best Practice che forniscono un ecosistema di buona crescita secondo cui la diversità fa bene alle imprese.

Già dal 2003 le femministe norvegesi hanno fatto grande pressione a livello legislativo affinchè potesse svilupparsi un rapporto più equo tra uomini e donne all’interno delle imprese e nei relativi consigli di amministrazione. Da quel momento almeno altri nove paesi in Europa hanno ottenuto il 25% di donne ai vertici e nei consigli delle imprese e la Francia guida questo risultato raggiungendo il 40%.

Non è solo questione di etica ma la diversità fa anche bene agli affari.

Un rapporto della Boston Consulting Group ha dimostrato che se il team di gestione è diversificato, i fatturati aumentano del 19%, proprio perché sono maggiormente orientati all’innovazione. Quindi il progresso sulla parità fa bene non solo alla diversità di genere e alle minoranze ma anche alla crescita e alla sostenibilità delle aziende. Secondo la CNN quattro delle cinque maggiori società quotate sul Nasdaq, Apple, Microsoft, Google e Facebook sono gestite da un team in cui gli uomini bianchi eterosessuali sono una minoranza.

Quali implicazioni per i consulenti finanziari.

E’ molto probabile che il neo presidente Biden, tramite il nuovo capo della SEC farà approvare la proposta del NASDAQ. Si tratta di un forte messaggio verso i consulenti finanziari e family office per incentivarli a valutare con la propria clientela di inserire società e strumenti finanziari sensibili a questa importante battaglia per la parità sui diritti umani. Un salto verso il futuro per una governance più inclusiva e più equa che si spera possa intensificare la pressione al cambiamento anche nel resto del mondo.

Ultimi articoli finanziari

Quando nemmeno l’ETF protegge dal rischio specifico

I seguaci degli ETF, coloro che li amano alla follia e li reputano uno strumento finanziario efficiente, sostengono che la Leggi tutto

etf cosa ne pensano i gestori europei
ETF, cosa ne pensano i gestori europei delle principali società di asset management?

“We are not worried at all”   E’ sostanzialmente unanime la risposta che hanno dato i gestori europei alla domanda Leggi tutto

Ruggero Bertelli
I “VITELLONI” PIENI DI RISPARMIO

Chi non si ricorda Alberto Sordi che dalla lussuosa macchina nera grida “Lavoratoriiiiiii …”, facendo un gestaccio ed esibendo una Leggi tutto

Trasferire denaro tra coniugi, figli e nipoti, donazione gratuita o tasse da pagare?

Sono molteplici i casi della vita con cui ognuno di noi prima o poi si trova ad aver a che Leggi tutto

investimenti roma mourinho
L’investimento SPECIAL ONE il portafoglio modello dedicato a Josè Mourinho e a tutti i romanisti

In onore di Josè Mourinho, futuro allenatore della Roma, ho creato un portafoglio modello semplice e alla portata di tutti, Leggi tutto

Il crollo del Bitcoin e non ci dispiace

Ci soffermiamo questa mattina su questo tema per evidenziarne le cause e per comprendere se valga ancora la pena starci Leggi tutto

Fineco chiude i conti con giacenze superiori a 100k, tanto rumore per nulla

Tanto rumore per nulla. Questa è la mia impressione dopo la decisione di Fineco di chiudere i conti correnti che Leggi tutto

moneyfarm miglior consulente finanziario indipendente
Moneyfarm miglior servizio di consulenza finanziaria indipendente, ma è davvero così?

Si vede spesso in televisione e su tutti i media la pubblicità che promuove Moneyfarm quale consulente finanziario indipendente a Leggi tutto

Di chi sono i soldi su un conto corrente cointestato?

La risposta può sembrare scontata e per molti anni l’orientamento prevalente della giurisprudenza ha ritenuto che la giacenza sia di Leggi tutto

inverse correlation
Gli investitori retail e il gioco della patata bollente

Ma che fine hanno fatto gli investitori retail? Non se ne parla più. Sono stati delle meteore del mercato azionario Leggi tutto

Contattaci

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Privacy Policy

INVESTIMENTO MINIMO RICHIESTO € 250.000

INVESTIMENTO MINIMO RICHIESTO € 250.000